READING

COME MEDITARE: LA MIA ESPERIENZA PRATICA

COME MEDITARE: LA MIA ESPERIENZA PRATICA

Sono sempre di più coloro che vogliono sperimentare la meditazione: ecco perciò qualche utile dritta da tener presente su come iniziare a meditare e soprattutto come farlo nel modo migliore.

Cos’è la meditazione?

Molto spesso avrai sentito parlare della meditazione e dei suoi benefici. Ecco perché prima di vedere come meditare, è bene considerare quello che è questa fase della vita di una persona. La meditazione non è altro che una pratica idonea per la concentrazione della mente rivolta ad un oggetto o anche più di uno. Ma non solo, infatti questa può essere legata anche ad un pensiero specifico o a delle immagini, giusto per citare qualche esempio. Considera comunque che le finalità della meditazione sono davvero svariate: infatti molti meditano per scopi religiosi, come previsto dal Buddhismo o anche dall’Induismo, oppure per finalità artistiche. Ma è bene che consideri la meditazione anche un’opportuna tecnica per ritrovare il tuo equilibrio psicofisico e provare così a vivere meglio anche le situazioni più complesse che la vita quotidiana spesso presenta.

Perché è importante e benefica la meditazione

Nel momento in cui si parla di meditazione, non puoi non considerare alcuni benefici di grandissima importanza. A partire dalla capacità di concentrazione notevolmente migliorata grazie ad essa. Ecco perché si può mantenere una soglia di attenzione maggiore e che risulterà inevitabilmente molto utile nel corso della quotidianità. Tieni anche presente che la meditazione è un toccasana anche per la memoria, visto che si tratta di una tecnica che agisce direttamente sulla sostanza grigia cerebrale. Il che significa che potresti vedere un notevole aumento delle funzioni di apprendimento e di memoria. Basti pensare che molti di coloro che praticano una meditazione di un certo livello, consigliano di effettuare degli esercizi di respirazione ad essi legati e che garantiscano un miglioramento delle funzioni mnemoniche. Tra i benefici della meditazione occorre anche precisare che c’è un rafforzamento del sistema immunitario. Questo ha una spiegazione fisiologica visto che questa pratica riesce a ridurre la secrezione di cortisolo, un ormone che da molti viene definito come quello dello stress. In tal modo si riesce a mantenere una serenità non solo psicologica, ma anche dal punto di vista delle difese dell’organismo che saranno più funzionanti.

Come iniziare a meditare: alcuni consigli utili

Posso darti alcuni ottimi consigli se hai voglia di iniziare una meditazione per principianti che possa essere quanto più utile possibile per il tuo stato psicofisico. Innanzitutto devi sedere ben dritto in maniera tale da essere rilassato. Questo aiuterà meglio il tuo corpo a distendersi e a sciogliersi da tutte quelle agitazioni e tensioni. Nel momento in cui sei seduto, resta immobile e soprattutto in totale silenzio così da isolarti letteralmente dal mondo esterno e iniziare a meditare. L’attenzione a questo punto devi spostarla sul tuo respiro: allenati con una respirazione lenta e regolare che ti permetta concretamente di rilassarti. Procedi così lentamente col calmare la mente e un consiglio che posso darti è quello di usare un mantra, ovvero una parolina da ripetere nella tua mente costantemente e che ti permetta di iniziare la vera e propria meditazione. Tieni anche conto che non c’è una durata ideale per quel che riguarda la meditazione: nel momento in cui pensi che il tempo sia sufficiente puoi portare lentamente la tua attenzione nuovamente al mondo esterno per concluderla.

Meditazione per principianti, le cose da sapere

Tieni a mente alcune ottime indicazioni che posso darti in base alla mia esperienza su come meditare. A partire dal momento: scegli un orario in cui regolarmente procederai con la meditazione. Inoltre stabilisci una durata minima in maniera tale che la tua meditazione sia effettivamente proficua. Per quel che riguarda invece il contesto, è meglio scegli senza guardare l’orologio e soprattutto scegliendo una fascia temporale libera da impegni. Oltre a dover considerare alcuni aspetti che potrebbero sembrarti secondari e che invece, ti assicuro, sono rilevanti. A partire dal luogo, che è meglio sia quanto più silenzioso e rilassante possibile, privo di oggetti che potrebbero distrarti. Occhio anche alla scelta dell’abbigliamento: meglio se opti per qualcosa di leggero e comodo per procedere con la tua meditazione. Anche lo stomaco è meglio sia a digiuno o comunque non abbondantemente pieno, così che la tua meditazione porti il tuo corpo ad un completo senso di rilassamento.


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *